13° MEMORIAL “BORDIN”: GIORNATA ALL’INSEGNA DELLO SPORT E DELL’AMICIZIA

By
Updated: aprile 28, 2017
Una gran bella giornata all’insegna dello sport e dell’amicizia. Si può definire così la terza edizione del memorial “Bruno Bordin” riservata ai Pulcini della classe 2006 a nove giocatori che si è disputata martedì 25 aprile sul campo del Centro sportivo comunale “Renzo Maglione” sotto l’egida del Gruppo sportivo dilettantistico Canadà di Vercelli. Ha vinto la compagine lombarda del Garlasco, che in finale ha superato 4-1 i padroni di casa del Canadà con un poker di gol di Buontempo che ha ribaltato la rete iniziale del biancorossoblu Franz. Terzo gradino del podio per il Torino che ha superato 2-0 il Casale con reti di Borgna e Novo. Quinto posto per il Don Bosco Alessandria, che ha avuto la meglio per 2-0 sulla Pro Vercelli grazie alle marcature di Minetti e Benedettino. Va sottolineato che sia il Torino che la Pro Vercelli hanno schierato le formazioni Pulcini 2007. Grande equilibrio nelle sfide dei raggruppamenti di qualificazione. Infatti è stato il sorteggio a stabilire le finaliste.
Nel girone A le gare Casale-Garlasco, Pro Vercelli-Garlasco e Pro Vercelli-Casale sono tutte terminate 0-0 con le tre squadre in testa a pari merito con 2 punti e senza gol fatti e subiti. L’estrazione, come previsto dal regolamento, ha decretato il primo posto del Garlasco, il secondo del Casale e il terzo della Pro Vercelli. Nel girone B, ecco i risultati: Canadà-Don Bosco Alessandria  0-0; Canadà-Torino 1-1; Don Bosco Alessandria-Torino 0-0. Anche qui tutte e tre le formazioni hanno chiuso in testa con 2 punti. Don Bosco Alessandria terzo con  nessun gol fatto e nessun subito. Per decretare la prima e la seconda classificata è stato necessario il sorteggio vista la parità di reti realizzate da Canadà e Torino (1-1). Fortunati i padroni di casa: primi e in finalissima. Granata quindi secondi.
In generale il gioco è stato piacevole e tutti i giovanissimi protagonisti sono stati applauditi dal numeroso pubblico presente al “Maglione”.
Alla cerimonia di premiazione hanno presenziato i famigliari di Bruno Bordin (suo figlio Fulvio è il vicepresidente vicario del Gsd Canadà) e il vicepresidente della Figc Piemonte-Valle d’Aosta Gianni Baldin, attuale reggente della Delegazione della Federcalcio di Vercelli. Oltre alle coppe di rappresentanza sono stati consegnati numerosi premi individuali. Capocannoniere: Nicholas Buontempo del Garlasco con 4 reti; miglior portiere: Guido Oggero del Casale; miglior difensore: Loris Decolombi del Torino. Quest’ultimo riconoscimento è dedicato alle memoria del compianto ed difensore del Brescia Vittorio Mero, che è cresciuto calcisticamente nel Gsd Canadà. Premiati anche i migliori giocatori di ogni squadra: Matteo Mercandante (Garlasco); Elia Franz (Canadà); Lorenzo Ferraris (Torino); Edoardo Imarisio (Casale); Niccolò Benedettino (Don Bosco Alessandria); Roberto Ronzier (Pro Vercelli). 
Riconoscimenti anche agli allenatori: Benito La Porta (Garlasco); Luigi Benvenuto (Canadà); Antonio Montano (Torino); Alessandro Caffi (Casale); Alberto Cervetti (Don Bosco Alessandria); Nordine Hallil (Pro Vercelli).
La famiglia Bordin, come sempre molto disponibile, ha voluto anche consegnare un riconoscimento agli arbitri del torneo Marco Lavarino e Giovanni Zanetto e alle donne che hanno collaborato con il Bar dello Sport per l’organizzazione del pranzo offerto alle squadre. A tutti gli atleti è andato un chilo di riso da parte della ditta Carlo Re di Albano e omaggi da parte di Fa.Sport di Marzio Dan.
«Siamo contenti della riuscita della manifestazione – hanno detto gli organizzatori – e anche della correttezza di tutti i partecipanti. Oltre al Torino, alla Pro Vercelli e al Casale, abbiamo invitato al “Bordin” Garlasco e Don Bosco Alessandria che come come noi del Canadà fanno parte dell’Academy del Torino».
Appuntamento al 2018.
 

FOTO DELLA GIORNATA

 

You must be logged in to post a comment Login