Il quattordicesimo memorial “Bruno Bordin” si tinge di grigio.

By
Updated: maggio 4, 2018
Il quattordicesimo memorial “Bruno Bordin” si tinge di grigio. L’Alessandria, con i Pulcini della classe 2007, supera in finale i pari età del Torino per 3-0 e conquista il torneo per Esordienti classe 2006 a 9 organizzato dal Gsd Canadà sul campo “Renzo Maglione” di via Cantarana nella giornata di mercoledì 25 aprile. Un tifo da stadio ha accompagnato le squadre protagoniste della finalissima. In mattinata si sono svolte le gare di qualificazione. Girone A: Canadà-Alessandria 0-3; Canadà-Lombardia Uno 0-2; Alessandria-Lombardia Uno 0-0 (3-2 ai rigori). Classifica: Alessandria p.ti 5; Lombardia Uno 4; Canadà 0. Girone B: Casale-Omegna 1-1 (5-3 ai rigori); Torino-Omegna 8-0; Torino-Casale 2-0. Classifica: Torino p.ti 6; Casale 2; Omegna 1. Nella finale per il quinto e sesto posto successo per 3-0 del Canadà sui 2007 dell’Omegna. Terzo posto per il Casale vincitore per 1-0 sulla Lombardia Uno. Finalissima dunque ad appannaggio dell’Alessandria per 3-0 sul Torino. Durante la cerimonia di premiazione consegnati i riconoscimenti ai migliori giocatori di ogni squadra: Filippo Taverna (Alessandria), Loris Decolombi (Torino), Alessio Giolo (Casale), Lorenzo Dallatorre (Lombardia Uno), Edoardo Bertolone (Canadà) e Federico Smorgoni (Omegna). Alessandro Muratori dell’Alessandria è stato giudicato il miglior portiere della manifestazione. Christian Ierinò del Torino con 3 reti si è aggiudicato il premio del capocannoniere del torneo, mentre Francesco Massano del Torino ha ritirato il riconoscimento dedicato a Vittorio Mero (cresciuto nelle giovanili del Gsd Canadà) quale miglior difensore della competizione. Premi sono andati anche agli allenatori Luca Scarcella (Alessandria), Francesco Di Nuovo (Torino), Enzo Lasalvia (Casale), Fabio Vincenzo Brugnone (Lombardia Uno), Massimo Mongiano (Canadà) e Giorgio Forgione (Omegna).
A tutti i giocatori è stato consegnato un sacchetto contenente un chilo di riso offerto dalla ditta Carlo Re di Albano Vercellese, una merendina e una bottiglietta d’acqua.
«Gli atleti i loro staff – dice con orgoglio il presidente onorario del Gsd Canadà Valter Cedone – sono stati ospiti della nostra società con il pranzo curato dal Bar dello Sport che ringraziamo. Ma il grazie più grande e affettuoso va alla famiglia Bordin che ogni anno ricorda Bruno in maniera impeccabile e con generosità».
Alla premiazione hanno presenziato il sindaco del Comune Vercelli Maura Forte e l’assessore al bilancio con delega agli impianti sportivi Andrea Coppo.

You must be logged in to post a comment Login